A- A+
Spettacoli
Molestie, accuse contro Woody Allen, Colin Firth: mai più in suoi film

Colin Firth ha dichiarato che non intende più lavorare con il regista Woody Allen, investito dall'ultima ondata di accuse per molestie sessuali partite dalla figlia adottiva Dylan Farrow. La donna ha riesumato accuse contro il regista secondo le quali l'avrebbe molestata sessualmente nel 1992, quando aveva sette anni, chiedendo al mondo finalmente di crederle.

Due giorni fa Farrow ha rilasciato un'intervista televisiva puntando il dito contro l'82enne, il quale ha risposto ieri, sostenendo che la famiglia della sua ex compagna Mia Farrow strumentaliza "cinicamente" il movimento contro le molestie sessuali a Hollywood per ripetere accuse "screditate". Il primo a reagire all'intervista a Dylan Farrow è stato Colin Firth, il quale ha detto al Guardian: "Non lavorerò più con lui". Firth è stato il protagonista di "Magic in Moonlight" del 2014, con Emma Stone. Il film fu girato prima che Dylan Farrow dettagliasse le sue accuse in un blog del New York Times nel 2014.

Le accuse di Dylan Farrow si sviluppano nel contesto di una lunga lite familiare, iniziata quando Allen si separò dall'attrice Mia Farrow per la figlia adottiva arrivata da un precedente matrimonio, l'allora 21enne Soon-Yi Previn. Allen, quattro volte premio Oscar e insignito di tantissimi premi in Europa, ha sempre negato le accuse contro di lui, che non sono mai state provate. Continua ad avere una ricca carriera e resta sposato a Soon-Yi.

Ma l'ultima ondata di accuse, che entra nella corrente anti-molestie che ha travolto per primo il produttore Harvey Weinstein, ha dato nuova energia anche alle rivendicazioni di Farrow. Nelle ultime settimane attrici come Greta Gerwig, Rebecca Hall, Ellen Page e Mira Sorvino hanno annunciato di non voler lavorare con Allen. Anche Natalie Portman ha detto a Oprah Winfrey di credere a Farrow.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
molestieaccuse molestie contro woody allenmolestie hollywood
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.