A- A+
Spettacoli
Da Londra gli "Archive": tre date in Italia

Gli Archive tornano in Italia a marzo 2015 per presentare live il nuovo album “Restriction”. Il particolare mix di elettronica, trip hop e post-rock della band sarà di scena l’11 marzo all’Estragon di Bologna, il 12 marzo all’Alcatraz di Milano e il 13 marzo all’Orion Live Club di Ciampino (Roma). I biglietti dei concerti, prodotti e organizzati da Barley Arts, sono in vendita nei circuiti TicketOne e Vivaticket.
 
Mercoledì 11 marzo – BOLOGNA – Estragon (via Stalingrado, 83)
Apertura porte h. 19.30  –  Inizio concerto h. 20.30
Posto unico in piedi: € 20,00 + prev.; Prezzo in cassa: € 23,00
 
Giovedì 12 marzo – MILANO – Alcatraz (via Valtellina, 25)
Apertura porte h. 19.30  –  Inizio concerto h. 20.30
Posto unico in piedi: € 25,00 + prev.; Prezzo in cassa: € 25,00
 
Venerdì 13 marzo – ORION LIVE CLUB – Ciampino (Viale John Fitzgerald Kennedy, 52)
Posto unico in piedi: € 25,00 + prev.; Prezzo in cassa: € 25,00
 
Gli Archive si formano nel 1993 a Londra ad opera di Darius Keeler e Rosko John, ai quali poco dopo si uniscono Danny Griffiths e la vocalist Roya Arab. Nel 1996 esordiscono con “Londinium”, un mix di trip hop in stile Massive Attack, elettronica e breakbeat che strega la star Peter Gabriel. Il moderato successo di critica non impedisce a Rosko John e Roya Arab di lasciare la band; quest’ultima viene sostituita da Suzanne Wooder, insieme alla quale l’ensemble dà alle stampe “Take My Head”.

Gli avvicendamenti all’interno della formazione non hanno fine e, dopo tre album insieme a Craig Walker, nel 2004 Keeler e Griffiths prendono la decisione di trasformare la band in un collettivo di artisti individuali che offrono il loro contributo per mantenere il tradizionale sound Archive. Ad oggi gli Archive hanno all’attivo la colonna sonora del film “Michel Vaillant” (2003), tre compilation, sette live album, tre EP e nove album in studio, l’ultimo dei quali, “Axiom”, uscito il 26 maggio scorso.

Oltre ai due fondatori Darius Keeler (testi, sintetizzatore, piano, programming, arrangiamenti) e Danny Griffiths (testi, sintetizzatore, campionamenti, programming, arrangiamenti), ad oggi il collettivo Archive comprende Pollard Berrier (testi, voce, chitarra, programming, arrangiamenti), Dave Pen (testi, voce, chitarra), Maria Q (voce), Holly Martin (voce), Steve Harris (chitarra, cori), Jonathan Noyce (basso), Steve “The Menace” Davis (basso), Steve “Smiley” Barnard (batteria), Mickey Hurcombe (chitarra) e Tom Brazelle (armonica).
 

Tags:
archive-londra-musica-triphop-postrock-alcatraz
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.