A- A+
Spettacoli
Weinstein indifendibile. Da Hollywood all'Italia.. quanti ce ne sono

Cannes. Sono nel campo dello showbusiness praticamente da una vita, seppur nel lato “business”, piuttosto che in quello dello “show”. Comunque conosco bene quest’ultimo e per questo motivo ho sempre scoraggiato le mie due figlie ad entrarci a far parte. La parte “business” dello showbusiness é molto rispettosa verso chi ci lavora. Naturalmente questo vale per i nostri giorni in quanto ora nel settore lavorano molte donne in posti di responsabilitá mentre in passato non era facile per le donne far carriera neppure nel lato “business”. Ricordo casi in cui venivo invitato a cena di lavoro da amiche che mi obbligavano a stare da loro come protezione fino a quando qualche bellicoso dirigente non andava via, questo visibilmente scocciato nei mei confronti ed io, seppur assonato, che non me ne andavo.
La parte “show” dello showbusiness, purtroppo, non é mai cambiata, e questo é noto. Entrare in questo campo é difficilissimo, per prima cosa bisogna abituarsi ad essere rifiutati quasi sempre e trattati come animali, infatti i provini negli Usa si chiamano “cattle calls” (bestiame a raccolta), e poi bisogna far attenzione al “casting couch” (divano per le audizioni).
Poi c’é un’altra componente: la parte “show” dello showbusiness vive di eccessi, altrimenti non sarebbe spettacolo. Sposarsi nove volte, farsi fotografare discinti, essere arroganti o eccentrici, farsi montare rubinetti d’oro massiccio, riempirsi le labbra di silicone e fare cose altrettante insensate é parte dello “show”, e non ci si sorprende.

Per quanto riguarda l’indifendibile produttore americano 65-enne Harvey Weinstein che ha abusato di innumerevoli attrici (per la veritá si dovrebbero chiamare col neutro “actor”), questo fa parte di quel gruppo di persone che utilizza l’abuso di potere per ottenere gratificazione. E nonostante esistano attrici che per sfondare sono disposte a tutto, incluso assecondare le avances dei produttori, l’abuso peggiore avviene verso quelle persone piú deboli, che hanno pochi appoggi alle spalle.

Il mito di una star “scoperto/a” al supermercato é proprio quello: un mito. In realtá non esiste, la star viene creata a tavolino da abili PR per l’occasione e si tratta spesso di talenti dotati di tanta determinazione e capacitá di sopportare sofferenze e umiliazioni per ottenere l’agognato successo.
Da Hollywood l’attrice Lauren Spartano afferma, “no, non posso dire di essere sorpresa e le attrici che hanno accettato i suoi inviti non hanno nessuna colpa, se qualcuno mi avesse detto di poter creare o distruggere la mia carriera, ci sarei cascata anch’io. Ma quanto a coloro che mostrano di essere sorpresi di questa situazione, ho difficoltá a crederci. TMZ ha addirittura rivelato che il contratto di lavoro di Weinstein aveva una clausola per proteggerlo dalle cause per le sue aggressioni sessuali”.
Sempre da Hollywood, l’attrice russa con il nome d’arte Elena Caruso si dice “sorpresa che lo scandalo non sia successo anni fa e le persone che oggi si mostrano sorprese sono piene di .....”, poi conclude, “ci sono attori disperati disposti a fare qualsiasi cosa e produttori pronti ad aprofittarne. Che tristezza”.

I Weinstein esistono in Italia come ad Hollywood e chi, tipo l’ex presidente Obama o l’ex candidata presidenziale Clinton, ora si dimostra sorpreso, finisce per essere piú pericoloso dei Weinstein che sono in giro.

Tags:
weinsteinweinstein scandalo sessuale
in evidenza
Lorella Boccia, pancione esplosivo Si mostra sui social senza veli

Guarda la gallery

Lorella Boccia, pancione esplosivo
Si mostra sui social senza veli

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.