A- A+
Esteri
Afghanistan: i Talebani negano alle donne il diritto di praticare lo sport
(foto Lapresse)

In Afghanistan, il ritorno al potere dei Talebani continua a ripercuotersi negativamente sui diritti delle donne, alle quali ora viene vietato di fare sport, perché in questo modo “espongono i loro corpi”. 

L’importanza dell’accesso allo sport in una società veramente libera e paritaria è uno dei pochi temi in grado di mettere tutti d’accordo, da destra a sinistra, e ora la si evince anche in negativo. In uno dei primi atti del nuovo regime afghano, i Talebani vietano espressamente la pratica di ogni sport che “esponga i loro corpi”.

Lo ha annunciato il vicecapo della Commissione Cultura Ahmadullah Wasiq: “Non credo che alle donne sarà consentito di giocare a cricket perché non è necessario che le donne giochino a cricket”, ha dichiarato, mettendo così a rischio anche l’attività della squadra maschile, in quanto l’International Cricket Council richiede a tutti i suoi 12 membri di avere rappresentative nazionali di entrambi i sessi.

Questo perché nella pratica dello sport le donne “potrebbero dover affrontare situazioni in cui il loro viso o il loro corpo non siano coperti. L’Islam non permette che le donne siano viste così. Questa è l’era dei media, e ci saranno foto e video, e la gente li guarderà. L’Islam e l’Emirato islamico non consentono alle donne di giocare a cricket o qualunque altro tipo di sport che le esponga”. 
 

Commenti
    Tags:
    afghanistantalebanisportdonne





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.