A- A+
Esteri
Rischio terrorismo, allarme in Italia. Attacchi da “lupi solitari” o da gruppi

L’allarme è scattato immediato anche in Italia. Massima allerta per gli apparati di sicurezza e già nel pomeriggio il ministro dell’Interno Angelino Alfano potrebbe riunire i vertici delle forze dell’ordine per una verifica del dispositivo di sorveglianza che era già stato adeguato dopo gli attentati delle ultime settimane in Canada e in Australia.
Analisti dell’Antiterrorismo e 007 ripetono che non ci sono segnalazioni specifiche riguardo a particolari situazioni di rischio, ma il pericolo riguarda ormai la capacità di attacco che - come dimostra proprio quanto accaduto a Parigi - può arrivare sia dai cosiddetti “lupi solitari”, sia da gruppi organizzati.

Ed è proprio sulla presenza in Europa di questi uomini perfettamente addestrati che si concentra l’attenzione investigativa. Anche tenendo conto che svariate segnalazioni di possibili attacchi sono state esaminate negli ultimi mesi e in particolare nel periodo delle festività natalizie. La strategia di prevenzione che si applica in questi casi prevede l’aumento immediato dei controlli negli aeroporti e nelle stazioni, la verifica di tutti quegli ambienti di aggregazione che potrebbero fornire “coperture”, ma anche l’intensificarsi dei contatti di intelligence tra Stati alleati.
In questi momenti non viene esclusa anche la convocazione di un vertice europeo proprio per mostrare compattezza una reazione comune di fronte a un offensiva terroristica che mostra di aver fatto un ulteriore salto di qualità nei confronti di obiettivi occidentali.

Tags:
terrorismo
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.