A- A+
Esteri
Anniversario di piazza Tienamen. Pechino 'cancella' l'eccidio

Personale di sicurezza cinese ha 'inondato' Piazza Tiananmen a Pechino, in occasione del 25esimo anniversario del massacro di centinaia di persone che protestavano contro il regime comunista.

I giornalisti stranieri sono stati allontanati dalla piazza, mentre passanti e curiosi sono stati perquisiti e obbligati a esibire i documenti. Nelle recenti settimane, le autorità hanno arrestato decine di attivisti per assicurarsi il loro silenzio in concomitanza con l'anniversario.

I manifestanti nel 1989 rivendicavano riforme politiche, ma dopo sei settimane di proteste fu ordinata la repressione che si concluse con il massacro di centinaia di persone. Le autorità classificano le proteste del 1989 come rivolte contro-rivoluzionarie e non organizzano memoriali in ricordo delle vittime. A Hong Kong, comunque, migliaia di persone dovrebbero partecipare a un corteo commemorativo; ricorderanno il massacro di piazza Tiananmen anche gruppi di attivisti a Taiwan.

Nelle settimane precedenti l'anniversario, le autorità cinesi hanno arrestato avvocati, giornalisti e attivisti. Amnesty International ha denunciato che 66 persone sono state arrestate, interrogate o risultano disperse. Bloccate anche le ricerche su internet inerenti il massacro del 1989, limitato l'accesso a Google.

 

Tags:
pechino
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.