A- A+
Esteri
Argentina, incriminazione respinta per la "presidenta" Cristina Kirchner

Non c'è stato l'atteso colpo di scena che avrebbe destabilizzato l'Argentina. Il giudice Daniel Rafecas ha respinto la richiesta di incriminazione per la presidente Cristina Fernández de Kirchner presentata dal magistrato che aveva ereditato l'inchiesta condotta dal procuratore Alberto Nisman, morto in circostanze misteriose e ancora non del tutto chiarite.

Nisman accusava la Kirchner di avere coperto le responsabilità dell'Iran nell'attentato del 1994 al Centro culturale ebraico di Buenos Aires, in cambio di vantaggi commerciali. Dopo la morte di Nisman l'inchiesta era stata ripresa da un altro procuratore che coinvolgeva nelle accuse anche il ministro degli Esteri Hector Timerman.

Tags:
kirchnerrespintaincriminazioneargentina
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.