A- A+
Esteri

Il leader partito neo-nazi greco Alba Dorata, Nikos Michaloliakos, è stato arrestato insieme ad un altro parlamentare. Lo ha comunicato la polizia dopo la scoperta di prove che collegherebbero i membri di Alba Dorata con l’assassinio del rapper anti-fascista Pavlos Fyssas il 18 settembre. Una vicenda che ha infiammato l’opinione pubblica e venerdì i 18 deputati del partito di estrema destra hanno minacciato di lasciare tutti insieme il Parlamento, mossa che costringerebbe ad elezioni anticipate.

Michaloliakos, 56 anni, è stato arrestato insieme al deputato e portavoce del partito Ilias Kassidiairis e ad altri due parlamentari, con l’accusa di appartenere ad una “organizzazione criminale”, ha spiegato una fonte anonima. Tra gli arrestati c’è anche il segretario della sezione del quartiere di Nikea, a cui apparteneva Yorgos Rupakias, l’assassino di Fyssas, reo confesso. Mandati di arresto sono stati emessi per almeno altri cinque deputati e per decine di membri del partito. Alba Dorata ha conquistato seggi in Parlamento per la prima volta alle elezioni del 2012.

I mandati di arresto emessi oggi nei confronti di deputati e membri del partito filo-nazista Alba Dorata sono 36. Con l’accusa di appartenenza a banda criminale, insieme al leader Michaloliakos è stato fermato anche il portavoce, Ilias Kasidiaris, anch’egli parlamentare, mentre tra i ricercati vi sono anche i deputati Ilias Panayotaros, Yannis Lagos e Nikos Michos. Se supportata da prove, l’accusa di organizzazione criminale consente di emettere mandati di arresto contro deputati senza previa autorizzazione del Parlamento.

Almeno un centinaio di militanti del partito filo-nazista greco Alba Dorata si sono minacciosamente radunati davanti alla sede del quartier generale della polizia di Atene, in Viale Alexandra, dove - al 12.mo piano - sono in corso gli interrogatori di deputati e membri del partito arrestati stamani. Secondo informazioni riferite dai media locali, fra le persone arrestate nell’operazione avviata stamani dalla Corte Suprema ellenica, vi sarebbero anche diversi funzionari di polizia. L’arresto del leader partito neo-nazi greco Alba Dorata, Nikos Michaloliakos, non pone il Paese di fronte ad un rischio di instabilità politica. Lo ha assicurato il ministro dell’Economia Yannis Stournaras.

Tags:
leader di alba doratagrecia
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.