A- A+
Esteri
siria scontri

Israele ha messo a segno per la seconda volta in una settimana un attacco contro un centro di ricerca militare a Damasco. Ad affermarlo è stato il canale televisivo di Stato siriano ma, riferisce Haaretz, anche fonti occidentale e israeliane confermano la notizia secondo cui le esplosioni che hanno fatto colpito il centro scientifico Jamraya e fatto tremare la capitale del paese mediorientale sono state causate da missili dello Stato ebraico i cui obiettivi erano i razzi 110 Fateh di fabbricazione iraniana.

Nella notte tra giovedi' e venerdi' Israele aveva colpito un convoglio carico di armi diretto nel Libano, dove ad attenderlo c'era Hezbollah. L'operazione aveva distrutto una serie di missili terra-aria fabbricati in Russia e venduti da Mosca a Damasco. Israele aveva gia' fatto sentire la propria presenza nel conflitto siriano alla fine di gennaio, quando aveva compiuto altri attacchi analoghi, mirati contro i trasferimenti di armi a Hezbollah. Una fonte israeliana ha confermato l'attacco della notte scorsa, avvenuto "in una localita' molto vicina all'aeroporto e gli obiettivi erano missili iraniani destinati a Hezbollah".

Duro il commento del portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Ramin Mehmanparast, che ha "condannato l'attacco del regime sionista alla Siria e ha consigliato ai paesi della regione di levarsi con giudizio contro tale aggressione".

Tags:
siriaisraeleattacco
in evidenza
Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"

Il tweet del virologo fa discutere

Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Dacia, iniziata pa produzione del primo Jogger Hybrid 140

Dacia, iniziata pa produzione del primo Jogger Hybrid 140

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.