A- A+
Esteri

WikiLeaks diventa partito: Julian Assange ha lanciato ufficialmente la nuova formazione politica con cui parteciperà alle elezioni in programma quest'anno in Australia. L'attivista australiano ha precisato che il Partito WikiLeaks presenterà sette candidati al Senato negli Stati di New South Wales, Victoria e Western Australia. Assange correrà per un seggio nello Stato di Victoria.

"I principali valori del Partito WikiLeaks quali trasparenza, responsabilità e giustizia saranno il modello a cui ci rifaremo nell'esame di ogni questione importante per gli australiani: riforma del fisco, richiedenti asilo, politica sul cambiamento climatico e altri - ha scritto in un articolo pubblicato oggi dal quotidiano 'The Australian' - non accetteremo leggi o politiche di governo basate su informazioni inaccurate, poco conosciute o inadeguate".

Gli australiani saranno chiamati alle urne prima della fine di novembre, quando il premier Kevin Rudd sfiderà i conservatori guidati da Tony Abbott.
 

Tags:
wikileaksassange
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.