A- A+
Esteri


È di almeno due uccisi e sei feriti il bilancio provvisorio dell’attentato dinamitardo compiuto nel cuore della roccaforte degli Hezbollah libanesi nella periferia sud di Beirut. Negli ultimi mesi, la capitale libanese è stata scenario di una serie di attentati dinamitardi.

Le prime immagini video del luogo dell’attentato dinamitardo sono state trasmesse dalla tv al Manar e mostrano carcasse di auto carbonizzate e le facciate di alcuni edifici sventrate. Le fonti di stampa libanesi affermano che si tratta di un attacco compiuto con almeno un’autobomba. Lo scoppio è avvenuto nei pressi dell’ufficio politico di Hezbollah, nel quartiere di Bir al Abed, nella trafficata via Arif, vicino alla vecchia sede della tv del movimento sciita e a poche centinaia di metri da un palazzo dove è ospitato il politburo del Partito di Dio.

Nei giorni scorsi, l’esercito libanese ha arrestato la presunta mente degli attentati di novembre all’ambasciata italiana a Beirut. Si tratta di Majid al-Majid, «emiro» delle Brigate Abdullah Azzam, branca di al Qaeda, «catturato dai servizi segreti militari», aveva spiegato il ministro della Difesa Fayez Ghosn. Majid Mohammed Abdullah al-Majid, saudita, era nella lista di 85 sospettati di terrorismo messa a punto da Riad e le brigate Azzam, che in passato avevano rivendicato un lancio di razzi contro Israele, sono inserite da Washington nella lista dei gruppi terroristi.

Tags:
beirut
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.