A- A+
Esteri
Altra tegola per Biden (e Obama): espulso per coca il figlio dalla Marina

La Marina americana ha espulso a febbraio il figlio minore del vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden, risultato positivo alla cocaina nel corso di un controllo. Hunter Biden, un avvocato 44enne, si era arruolto alla Marina il 7 maggio 2013 ed era stato destinato al dipartimento di relazioni pubbliche di Norfolk, in Virginia, un'unita' di riserva. Un mese dopo e' risultato positivo a un test antidroga e questo ha determinato la sua espulsione.

Biden, che e' anche socio di un'azienda di investimento, si e' detto in un comunicato "profondamente dispiaciuto". "Era l'onore della mia vita servire nella Marina americana e sono profondamente dispiaciuto e imbarazzato" da quel che e' accaduto, "ma rispetto la decisione della Marina. Con l'amore e il sostegno della mia famiglia, andro' avanti".

Suo fratello maggiore, procuratore generale dello Stato del Delaware, Beau Biden, si era arruolato nella Guardia Nazionale nel 2003 ed e' stato un anno in guerra in Iraq; adesso e' in corsa per il mandato di governatore. Il vicepresidente e la moglie, Jill, hanno espresso piu' volte il loro orgoglio per l'impegno militare dei figli, che hanno seguito le orme dei nonni.

Hunter e Beau sono i figli di primo letto di Biden, i figli avuti con la moglie Neilia Hunter, morta nel 1972 in un incidente d'auto insieme a un'altra figlia della coppia. L'uomo politico democratico si sposo' nuovamente nel 1977 con Jill Tracy Jacobs, con cui ha avuto un'altra figlia, Ashley. La 'tegola' su Biden arriva dopo un altro imbarazzante incidente: ha dovuto chiedere scusa a Turchia ed Emirati Arabi Uniti per aver dichiarato che sostengono i jihadisti sunniti.

Tags:
bidenobamacocaina
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.