A- A+
Esteri

Il primo ministro bulgaro Boiko Borisov ha annunciato le dimissioni proprie e dell'intero gabinetto da lui guidato, sulla scia delle proteste di massa contro le misure di austerita' in vigore nel Paese balcanico, il piu' povero dell'Unione europea, e in particolare contro la forte impennata delle tariffe elettriche. "Non faro' parte di un governo sotto la cui amministrazione la polizia picchia la gente", ha spiegato il premier, leader del partito conservatore Gerb, i 'Cittadini per lo Sviluppo Europeo della Bulgaria'. Nel corso delle manifestazioni di piazza in corso da giorni, dapprima con partecipazione abbastanza limitata ma alle quali si sono poi unite migliaia di persone in tutto il Paese, le forze dell'ordine hanno reagito duramente, e numerosi dimostranti sono rimasti feriti. "Noi", ha rivendicato Borisov, gia' sindaco di Sofia, "abbiamo dignita' e onore. E' il popolo che ci ha conferito il potere, ed e' al popolo che oggi lo restituiamo", ha aggiunto. Il premier, che nel vano tentativo di placare l'opinione pubblica aveva ventilato una riduzione dei prezzi dell'elettricita', ha escluso qualsiasi ipotesi di una sua partecipazione a un eventuale esecutivo ad interim.

Tags:
bulgariaproteste
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.