A- A+
Esteri

I partiti dell'opposizione venezuelana hanno deciso all'unanimita' che sara' Henrique Capriles il candidato alle prossime elezioni presidenziali che si svolgeranno, come da Costituzione, entro 30 giorni dalla morte di Hugo Chavez. La decisione non e' ancora ufficiale, ma lo hanno anticipato fonti politiche anonime. Capriles, governatore dello Stato di Miranda, nelle elezioni di ottobre fu sconfitto abbastanza facilmente da Chavez e dovra' vedersela con il 'delfino' designato, Nicolas Maduro. Le elezioni daranno all'opposizione, per la prima volta in 14 anni, la possibilita' di confrontarsi con un candidato che non sia Chavez, il quale aveva sempre trionfato in tutte le consultazioni e rimase lontano dal potere per sole 48 ore nell'aprile del 2002 come conseguenza di un tentativo di colpo di Stato.

L'ULTIMO OMAGGIO DELLA FOLLA - La salma del presidente venezuelano, Hugo Chavez, in una bara deposta nella cappella ardente presso l'Accademia Militare di Caracas, restera' esposta al pubblico per l'ultimo omaggio fino ai funerali di domani. La camera ardente e' stata allestita nel salone d'onore della struttura militare, dove nelle ultime ore si sono susseguite molte personalita': il presidente ad interim, Nicolas Maduro, ma anche capi di Stato dei Paesi latino americani (il boliviano Evo Morales, la presidente argentina Cristina Kirchner e quello uruguayano, Jose Mujica), gia' giunti a Caracas.

Scortata dai familiari di Chavez (le tre figlie, il figlio Huguito e una nipote), da membri del governo s soprattutto da centinaia di migliaia di sostenitori, la bara aveva attraversato mercoledi' pomeriggio le strade della capitale: oltre 6 chilometri -dall'ospedale militare fino all'accademia- percorsi in sette ore, tra gli applausi e le grida di esaltazione della folla. Una volta arrivata all'Accademia, i soldati della Guardia d'onore hanno rimosso i fiori e oggetti lanciati dalla folla sulla bara, e si e' svolta una breve cerimonia religiosa, presente la madre del 'caudillo' Elena, con il volto coperto da un fazzoletto bianco. Proprio nell'Accademia militare nacque la vocazione politica di Hugo Chavez, ex ufficiale, diventato leader della sinistra latino-americana, alla guida del Venezuela per gli ultimi 14 anni. Il Parlamento ha gia' fatto sapere che fara' tutto il possibile perche' Chavez riposi nel Pantheon nazionale, nel centro di Caracas, dove si trova gia' la tomba del 'libertador' Simon Bolivar. Per Maduro, che aveva guidato la processione -il volto cupo, indosso i colori della bandiera nazionale- e' stato in effetti il debutto della campagna elettorale. L'opposizione lavora agli scenari elettorali, in vista del voto, e -secondo fonti anonime -ha gia' scelto il candidato, il governatore dello stato di Miranda, Hugo Capriles, sconfitto abbastanza facilmente nelle ultime presidenziali, nell'ottobre scorso.

 

Tags:
chavezbolivarcaprilesmaduro
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.