A- A+
Esteri
Cina, condanna a morte confermata per traffico droga a un cittadino canadese
(fonte Lapresse )

Un tribunale cinese ha respinto la richiesta d'appello del cittadino canadese Robert Schellenberg, condannato a morte per traffico di droga. Schellenberg era stato arrestato nel dicembre 2014 e accusato di traffico di droga nel gennaio 2015 per il contrabbando di 225 chilogrammi di metanfetamine, reato per il quale si è sempre dichiarato innocente. Nel 2018, Schellenberg era stato inizialmente condannato a 15 anni di carcere, ma nel 2019, dopo il ricorso in appello, il suo caso è stato riaperto sulla base di nuove prove e il canadese è stato condannato alla pena di morte.

L'Alta Corte del Popolo della provincia del Liaoning, nel confermare la condanna a morte a Schellenberg ha aggiunto che "i fatti nel processo originale erano chiari e le prove affidabili e sufficienti". Il suo caso è stato rinviato alla Corte Suprema per la revisione, come avviene nei casi di condanne a morte.

Il riesame del caso di Schellenberg, ma soprattutto gli arresti di altri due cittadini canadesi in Cina accusati di spionaggio - l'ex diplomatico Michael Kovrig e l'uomo d'affari Michael Spavor - hanno contribuito al deterioramento delle relazioni tra Canada e Cina. L'arresto dei "due Michael", a dicembre 2018, è avvenuto a pochi giorni dall'arresto a Vancouver della direttrice finanziaria di Huawei, Meng Wanzhou, su richiesta degli Stati Uniti, che ne chiedono l'estradizione.

Meng è oggi sotto processo in Canada e non può lasciare il Paese, mentre Kovrig e Spavor sono finiti a processo, a porte chiuse, a marzo scorso, in Cina. Secondo quanto riporta l'emittente canadese Cbc, un verdetto su Spavor è atteso entro la fine di questa settimana, forse già domani, mentre non ci sono ancora indicazioni chiare riguardanti un verdetto per Kovrig. Il primo ministro canadese, Justin Trudeau, e il presidente Usa, Joe Biden, hanno condannato la detenzione in Cina di Kovrig e Spavor nel corso di una telefonata la settimana scorsa, e Biden ha promesso il sostegno degli Stati Uniti al Canada per assicurarne il rilascio.

Commenti
    Tags:
    cina





    in evidenza
    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    Guarda le immagini

    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    
    in vetrina
    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


    motori
    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.