A- A+
Esteri

Sono bastate meno di 24 ore e una visita istituzionale in Russia a Peng Liyuan per salire sull'Olimpo delle first lady piu' glamour e meglio vestite del mondo. Il neo presidente cinese, Xi Jinping, riferisce AgiChina24, al suo primo viaggio oltre Muraglia ha dovuto contendersi i flash dei fotografi proprio con la moglie che, in quanto ex regina del folk - in gran parte abbandonato dopo la nomina di Xi a vice presidente - non ha certo bisogno di presentazioni.

Giacca in seta, tailleur crema, borsa in stile Tod's, pashmina blu: sul mercato online Taobao e' iniziata la corsa al guardaroba stile Peng Liyuan con migliaia di copie del cappotto indossato all'aeroporto di Mosca da 50 euro l'una che hanno inondato immediatamente la piattaforma e-commerce. L'originale e' firmato Exception de Mixmind, marchio pret-a-porter del Gigante asiatico, e costa tra i 300 e i 400 dollari.

Un "effetto Kate Middleton" tutto cinese, cosi' come cinesi sono tutti i brand che indossa. "In termini pratici e' importante che la first lady acquisti capi Made in China, dara' di sicuro una grossa spinta all'economia. In senso piu' ampio invece questo aiuta ad accrescere la fiducia in se' stessi del popolo cinese", scrive su Weibo Lin Zhibo, capo dell'ufficio provinciale del Gansu del People's Daily.

Ed e' sulla rete che la trasformazione diplomatica dell'ex cantante ha convinto di piu': "chi potrebbe non amare una tale donna e non essere felice accanto a lei?", scrive un utente. Un altro gli fa eco: "Bellissima, Peng Liyuan, bellissima! Quanto e' composta, quanto e' nobile!". "Finalmente abbiamo la first lady che stavamo cercando", scrive un altro ancora, dando voce alle riflessioni di gran parte del popolo cinese. Fino ad ora le mogli dei presidenti si sono succedute restando nell'ombra, forse anche in parte in risposta alla sovraesposizione e all'onnipresenza della first lady piu' celebre: Jiang Qing, moglie di Mao, finita in carcere dopo la morte del Grande Timoniere per il suo ruolo di leader nella Banda dei Quattro, accusata di aver tentato di rovesciare il governo.

Peng Liyuan sembra invece aver dato il via alla rivoluzione delle first lady rifiutando il protocollo che la vedrebbe rivestire un ruolo di contorno, silenziosa e sorridente: canta, sa affrontare il pubblico e lo fa in modo molto disinvolto - merito del suo passato artistico - e veste bene. Non solo: sa cosa dire e ha intenzione di dirlo chiaramente: nei giorni scorsi era trapelata la notizia che la donna, ambasciatrice dell'Organizzazione Mondiale della Sanita', terra' un discorso in Sudafrica, mentre suo marito partecipera' al summit di Durban dei leader delle economie emergenti, i BRICS, acronimo per Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, appunto. Questione di stile, insomma ma anche di diplomazia.

Lungi dall'essere un motivo di imbarazzo per Pechino, con ogni probabilita' la first lady si rivelera' l'ultimo e forse piu' efficace strumento di soft power per risollevare l'immagine della Cina nel mondo e scrostare le macchie di ruggine degli impostati leader cinesi, assicurano gli esperti. Secondo Steve Tsang, direttore del China Policy Institute all'Universita' britannica di Nottingham, l'alto profilo della donna sembra essere un'estensione della fiducia di Xi Jinping nel consolidare il controllo del potere e costruire un ruolo assertivo della Cina negli affari esteri. "A Xi non interessa cosa pensano gli altri politici del protagonismo di sua moglie". "Peng ha un eccellente immagine pubblica: ha sposato diverse cause, come quella per il diritto alle cure per i bambini affetti da HIV ed e' perfetta nel suo ruolo di first lady in visita all'estero", sostiene Wang Fan, direttore dell'Istituto di Relazioni internazionali della China Foreign Affairs University. "E' lei stessa l'incarnazione del soft-power", continua Wang. Concorda anche Tian Yimiao, professore al Conservatorio di Musica di Shanghai: "il passato della moglie nella musica, fara' guadagnare punti a Xi Jinping. Diventera' un idolo della diplomazia".

Peng Liyuan, 49 anni, dieci meno di Xi Jinping, nasce da una famiglia umile e a soli 18 anni si unisce all'Esercito di Liberazione Popolare ottenendo col tempo il grado di maggiore dell'esercito. La coppia si incontra per la prima volta a Xiamen nel 1986; la prima impressione che la futura first lady ha di Xi - allora vice sindaco della citta' - e' quella di "un uomo rozzo e vecchio, ma molto intelligente". Dal matrimonio dei due nascera' una figlia che oggi studia ad Harvard, dicono sotto falso nome. Quanto al potere, Peng Liyuan assicura: "quando torna a casa non ho mai l'impressione che ci sia un leader nella stanza. Lui e' solo mio marito".

Tags:
cinapechinopeng liyuan
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.