A- A+
Esteri
Congo, agguato a Beni: uccisi 2 caschi blu Onu della Tanzania

Due caschi blu Onu della Tanzania sono rimasti uccisi in un agguato nell'area di Beni, nella Repubblica democratica del Congo. Non e' ancora chiaro, ha riferito il portavoce della missione Monusco, Felix Basse.

Nell'agguato, ad opera dei sospetti ribelli islamisti ugandesi, sono state feriti altri 13 caschi blu tanzanesi e 4 sono dispersi. Il luogo esatto dell'agguato e' stato individuato dall'Onunel villaggio di Kikiki a circa 50 km a nord dalla citta' di Beni nella turbolenta provincia del Nord Kivu. Ieri le truppe di Kinsahasa hanno dato notizia di aver ucciso 16 miliziani ugandesi.

Il Congo orientale, ricco di risorse minerarie, venne insanguinato da un conflitto che tra il 1998 ed il 2003 causando milioni di morti. Ancora oggi decine di gruppi armati si combattono tra di loro e contro il governo per conservare il controllo di parti della provincia.

Tags:
congobenicaschi cluonutanzania
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.