A- A+
Esteri
Corea del Nord, asse Cina Russia: "Revocare le sanzioni"

Nord Corea: colloquio Wang-Lavrov, coordinamento Cina-Russia

La Cina continuerà a coordinarsi regolarmente con la Russia nella questione nord-coreana. I ministri degli Esteri dei due Paesi, Wang Yi e Serghei Lavrov, si sono sentiti telefonicamente per discutere di “recenti importanti attività diplomatiche” e “hanno scambiato opinioni sulle questioni del Consiglio di Sicurezza Onu, sulla situazione nella penisola coreana, sulla stabilità strategica regionale e internazionale e hanno coordinato le loro posizioni”, secondo quanto riferito dal ministero degli Esteri di Pechino. Il colloquio, avvenuto su richiesta di Lavrov secondo quanto riporta la nota, giunge a pochi giorni dalla bozza di risoluzione presentata congiuntamente ai membri del Consiglio di Sicurezza da Cina e Russia per revocare parte delle sanzioni a cui è soggetta la Corea del Nord. L’Onu, ha detto Wang, “è la piattaforma internazionale più importante per Cina e Russia per mettere in pratica la cooperazione strategica e salvaguardare la giustizia e l’equità internazionale” e la Cina è pronta  continuare a coordinarsi con la Russia per mantenere la pace e la stabilità internazionale.

Nord Corea: Pechino, revoca sanzioni è "piano migliore"

La Cina difende la proposta di revocare parte delle sanzioni inflitte alla Corea del Nord presentata congiuntamente con la Russia ai membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, definendola “il piano migliore nella situazione attuale per risolvere lo stallo” dei negoziati tra Washington e Pyongyang. Lo ha dichiarato il vice ministro degli Esteri cinese, Luo Zhaohui, nel corso di una conferenza stampa a Pechino. La Cina “auspica che le parti in questione esercitino moderazione e si vengano incontro e lavorino con il dialogo per interazioni positive e trovare rapidamente un punto di incontro”, ha aggiunto il vice ministro, ribadendo la posizione cinese. La questione nucleare nord-coreana sarà affrontata nelle prossime ore a Pechino, con l’arrivo dell’inviato speciale statunitense per la Corea del Nord Stephen Biegun, che avrà colloqui con i funzionari cinesi. La missione di Biegun arriva sullo sfondo dell'aumento di tensione tra Washington e Pyongyang, a pochi giorni dalla scadenza di fine anno dell’ultimatum fissato unilateralmente dal regime di Kim Jong-un per una nuova proposta che possa fare ripartire i negoziati in stallo con gli Stati Uniti.

Loading...
Commenti
    Tags:
    corea del nordcinarussiasanzioni
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana

    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.