A- A+
Esteri
Corea del Sud, chiesti 30 anni di carcere per l'ex presidente Park

Corea del Sud: pubblica accusa chiede trenta anni per ex presidente Park

L'accusa al processo che vede alla sbarra l'ex presidente sud-coreana, Park Geun-hye, ha chiesto una pena di trenta anni di carcere per l'imputata, destituita nel marzo dello scorso anno per uno scandalo che comprende diciotto capi di accusa tra cui corruzione, tangenti, abuso di potere e diffusione di segreti di Stato.

Park e' accusata di avere ottenuto, in cambio i favori, 59,2 miliardi di won (una cifra pari a 55,2 milioni di dollari) da alcune grandi conglomerate di Seul, tra cui Samsung, Lotte e Sk, assieme alla sua ex confidente, Choi Soon-sil, condannata il 13 febbraio scorso a venti anni di carcere per corruzione, abuso di potere e pressioni indebite. Choi ha presentato istanza di appello contro la sentenza. Park e' sospettata di avere permesso a Choi di intromettersi negli affari dello Stato pur non avendo alcun ruolo formale nell'amministrazione sud-coreana, accusa che Park ha negato.

 

Tags:
corea del sudpark
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.