A- A+
Esteri
Corea del Sud, strage in un ospedale: incendio causa almeno 41 morti

Si tratta del secondo grave incendio mortale in Corea del sud nelle ultime settimane. A dicembre, 29 persone sono morte per un rogo scoppiato in un centro fitness nella città di Jecheon. Alcuni video pubblicati sui social hanno mostrato un paziente aggrappato alla corda di soccorso lanciata da un elicottero che volava sull'ospedale mentre un altro passava fuori dalle finestre per raggiungere una scala.

La struttura di sei piani oltre all'ospedale ospitava una casa di riposo per anziani, i cui pazienti sono rimasti illesi. Tutti i pazienti presenti sono stati evacuati, anche se per i 15 ricoverati in terapia intensiva le operazioni di soccorso sono state più lunghe e difficili, e hanno richiesto la supervisione di medici.

Il presidente sud coreano Moon Jae-In ha espresso il suo rammarico per quando accaduto, durante una riunione d'emergenza convocata con alcuni suoi consiglieri sulle misure da prendere, ha riferito il portavoce Park Soo-Hyun. Il presidente ha chiesto agli inquirenti du individuare nel più breve tempo possibile le cause del disastro.

Tags:
corea del sudincendio ospedale corea del sud
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Honda svela la nuovo generazione di HR-V

Honda svela la nuovo generazione di HR-V


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.