A- A+
Esteri


 

francia gay

Centinaia di migliaia di persone hanno marciato nel centro di Parigi, per dire no ai matrimoni gay. La folla - un milione e 400mila persone per gli organizzatori, 300mila secondo la polizia - ha tentato di raggiungere gli Champs Elysees ma e' stata bloccata la polizia che ha usato i lacrimogeni e le cariche per disperdere i più facinorosi. La manifestazione era diretta contro il disegno di legge per legalizzare i matrimoni tra persone dello stesso sesso e la possibilita' che le coppie gay adottino figli, gia' approvato dalla Camera bassa e che ad aprile approdera' al Senato per il varo definitivo. L'imponente corteo si e' snodato lungo cinque chilometri, dal distretto finanziario della Defence fino all'Arc de Triomphe, all'inizio dei viali simbolo della capitale francese. La polizia, che ha confermato l'uso dei lacrimogeni "per disperdere 100-200 persone che cercavano di forzare i blocchi" ha spiegato che la misura e' stata resa necessaria dal "comportamento aggressivo di alcuni manifestanti". Data la probabile approvazione in via definitiva del disegno di legge sui matrimoni gay da parte del Senato, i manifestanti hanno chiesto al governo di ritirarlo e di sottoporlo a referendum.

Tags:
pariginozzegay
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.