A- A+
Esteri
coltellino svizzero

E' morto a 90 anni Carl Elsener, meglio noto in Svizzera come Carlo III, il leggendario patron degli intramontabili coltellini svizzeri Victorinox. Lo ha annunciato oggi l'azienda di famiglia situata a Ibach, nella Svizzera centrale, nel cantone di Schwyz.

"Carl Elsener ha dedicato tutta la sua energia all'azienda, ai suoi collaboratori e al leggendario coltello svizzero per più di 70 anni", afferma un comunicato della società. Questo coltellino rosso da tasca, sul quale campeggia la croce bianca elvetica "è oggi simbolo della qualità e dell'affidabilità svizzera nel mondo", aggiunge la nota.

Padre di 11 figli, Carlo III aveva assunto la direzione dell'impresa, fondata dal padre, nel 1950, quando i coltellini erano fabbricati ancora a mano. Sotto la sua guida, l'azienda è stata completamente automatizzata e si è anche diversificata, producendo orologi, valige e abbigliamento. Oggi l'impresa impiega 1.850 dipendenti e realizza un volume d'affari di 410 milioni di franchi svizzeri (341 milioni di euro). Oggi è diretta dal primogenito, detto Carlo IV.

Victorinox fabbrica al giorno 60.000 coltellini da tasca e 60.000 coltelli da cucina. Circa 910 persone lavorano nello stabilimento di Ibach.
 

Tags:
svizzeracoltelli
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.