A- A+
Esteri

Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, rientrato a Istanbul da un viaggio nel Maghreb, ha chiesto la "fine immediata" delle proteste. "Invito - ha detto il premier in un discorso tenuto all'aeroporto di Istanbul - alla fine immediata delle manifestazioni che hanno perso le loro credenziali democratiche e si sono trasformate in vandalismo". "Siete rimasti calmi - ha aggiunto - avete mostrato maturita' e senso comune. Ce ne andremo tutti da qui. Non siamo i tipi di persone che mettono a soqquadro le strade". Dopo sette giorni di proteste ieri sera migliaia di sostenitori del premier si erano riuniti all'aeroporto di Istanbul sventolando bandiere turche e inneggiando, "Moriremo per te, Erdogan". Nei giorni scorsi il premier aveva sfidato l'opposizione avvertendo i suoi oppositori che per ogni 10 dimostranti a lui contrari, lui ne avrebbe portati in strada 100. La dimostrazione, iniziata in sordina la settimana scorsa in difesa degli alberi del parco Gezi a Istanbul, si e' trasformata in un 'ondata di poteste antigovernative nelle principale citta' che finora hanno causato almeno 4 morti e centinaia di feriti.

Tags:
erdoganprotesteturchia
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.