A- A+
Esteri
Europarlamento: Le Pen è indagata per appropriazione indebita

Marine Le Pen è ufficialmente indagata per la vicenda degli assistenti al Parlamento europeo: è quanto si apprende al termine dell'interrogatorio della leader del Front National dal giudice Renaud Van Ruymbeke, presso la procura finanziaria di Parigi.

L'accusa è di appropriazione indebita. Le Pen avrebbe usato fondi erogati dall'europarlamento per pagare dipendenti del partito che lavoravano in Francia e non strettamente per attività connesse a Strasburgo o Bruxelles.

Due anni fa la giustizia francese aveva aperto un'indagine, su richiesta del Parlamento europeo, per il sospetto che Catherine Griset e Thierry Légier, rispettivamente capo di gabinetto e guardia del corpo della leader del Front National, assunti con un contratto da assistenti parlamentari presso l'istituzione europea in realtà non svolgessero le funzioni per cui venivano pagati.

Le Pen aveva finora negato qualsiasi coinvolgimento, rifiutandosi di essere interrogata e bollando l'inchiesta come un attacco politico nei suoi confronti durante il periodo di campagna elettorale.

Tags:
marine le pen indagata
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Barceló Hotel Group: rafforzato il management in Italia

Barceló Hotel Group: rafforzato il management in Italia


motori
Renault “elettrizza” il Salone Rétromobile 2023

Renault “elettrizza” il Salone Rétromobile 2023

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.