A- A+
Esteri


La foto che appare qui sotto è assai nota, forse l’immagine più famosa della Guerra Fredda. Il 15 agosto del 1961, il terzo giorno della costruzione del Muro di Berlino, il 19enne Hans Conrad Schumann, da poco arruolato nelle Grenztruppen - la polizia di frontiera della Germania dell’Est - era di guardia all’angolo della Ruppiner Straße e la Bernauer Straße. Doveva bloccare il varco mentre la barriera temporanea di filo spinato veniva sostituita da lastre di cemento.


Guardava il filo spinato davanti e il muro che cresceva alla sue spalle. Si dibatteva, pensando ai genitori e alla sorella. Dopo un paio d’ore, alle 16 in punto, si è deciso. Il momento è stato catturato dal fotografo Peter Leibing e l’immagine è apparsa sui giornali di tutto il mondo. Hans Schumann è stato il primo, ma entro un mese altri 68 effettivi della polizia di frontiera avevano disertato per passare all’Ovest.


Schumann si è poi stabilito a Ingolstadt, in Baviera, dove ha lavorato in una fabbrica dell’Audi per vent’anni. Con la Caduta del Muro, nel 1989, è tornato al paesino della Sassonia dov’era nato. Lì si è trovato un escluso, un “intoccabile”, quello del “salto”, un traditore, uno strumento degli imperialisti Occidentali. Sofferente di depressione, si è impiccato nel 1998 all’età di 56 anni.
 

soldato muro ape
 


 

Tags:
salto
in evidenza
Baci bollenti al caldo di Miami Diletta-Loris, che coppia. Foto

Amore alla luce del sole

Baci bollenti al caldo di Miami
Diletta-Loris, che coppia. Foto


in vetrina
Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'

Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'


motori
Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.