A- A+
Esteri
Casa Le Pen / Il doberman di Jean-Marie sbrana la gattina di Marine, che fa le valigie

Erano già entrati in rotta di collusione da un po' sulle prospettive del partito e su alcune uscite infelici da parte del patriarca dalla forte connotazione antisemita. Ora, secondo gli osservatori transalpini, questo piccolo incidente ha dato probabilmente il colpo di grazia.

Dopo che nella tenuta di famiglia a Saint-Cloud, a una decina di chilometri da Parigi, la sua gattina è stata sbranata e uccisa dal dobermann del padre Jean-Marie, Marine Le Pen, presidente del Front National, partito dell’estrema destra francese, ha deciso di fare le valigie e cambiare casa. 

Secondo il settimanale L'Express, la leader frontista ha acquistato una proprietà a La Celle-Saint-Cloud, nel dipartimento delle Yvelines, una grande villa con giardino, dove Marine potrà organizzare dei ricevimenti. E dove i suoi animali domestici potranno vivere in pace e serenità.

Tags:
franciale pen
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.