A- A+
Esteri
La Germania ha spiato la Francia e gli Usa

I servizi segreti tedeschi, già sospettati di spionaggio a favore di Washington, avrebbero 'sorvegliato' di propria iniziativa anche diversi altri Paesi alleati, come la Francia e gli Stati Uniti. Lo scrivono diversi quotidiani in Germania.

I servizi di intelligence all'estero, Bnd, erano già stati accusati di aver ascoltato - per conto della NSA (National Security Agency) americana - responsabile del ministero degli Esteri e della presidenza francese e della Commissione europea.

La radio pubblica Rbb e la versione online del settimanale Der Spiegel hanno sostenuto che Bnd avrebbe inoltre spiato, questa volta di autonoma iniziativa, vari ambasciate e amministrazioni di "Paesi europei e alleati", in particolare la Francia e gli Stati Uniti, senza che questo rientrasse nelle sue prerogative.

Tags:
germania
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.