A- A+
Esteri
Hillary Clinton, problemi di salute. Impegni annullati. Polemica per Usa 2016

Hillary Clinton, giallo salute. Non può fare la presidente 

Hillary Clinton ha cancellato il viaggio che era in programma per oggi e domani in California, a causa della polmonite che le ha provocato il malore durante la cerimonia a Ground Zero, in occasione del 15esimo anniversario dell'attentato alle Torri Gemelle. La candidata democratica alla presidenza avrebbe dovuto presenziare a due eventi di raccolta fondi e partecipare alla registrazione di una puntata dello show condotto da Ellen DeGeneres. Ma i medici le hanno raccomandato riposo. "Venerdi' scorso durante un controllo per la sua tosse persistente le e' stata diagnosticata una polmonite. E' sotto antibiotici e le e' stato raccomandato di riposarsi e modificare il suo programma", ha spiegato il suo medico personale, Lisa R. Bardack in una nota. A Ground Zero la Clinton ha barcollato ed e' stata accompagnata alla macchina. E' andata nell'appartamento della figlia Chelesea, come confermato dal portavoce Nick Merrill in un comunicato, e poi a nella sua casa a Chappaqua.

"Era disidratata...ma ora si sta riprendendo bene", ha detto la Bardack che avrebbe visitato la Clinton proprio a casa di Chelsea. Il malore di domenica ha riaperto la questione della salute della 68enne aspirante inquilina della Casa Bianca che, secondo il rivale repubblicano, il 70enne Donald Trump, non sarebbe buona. "Lo scorso ottobre il National Enquirer aveva detto che sarei morta in 6 mesi e quindi ogni respiro che faccio mi sembra come una nuova possibilita' di vita", ha scherzato Hillary, commentando queste voci durante una recente apparizione allo show satirico di Jimmy Kimmel. Indiscrezioni sul suo precario stato di salute circolano dal 2012, quando cadde sbattendo la testa procurandosi un edema cerebrale. La Bardack, che presiede il centro di medicina interna dal Mount Kisco Medical Group di New York, e' il medico personale dell'ex first lady dal 2001 e la scorsa estate ha definito la Clinton "in eccellenti condizioni fisiche". La salute dei candidati gioca un ruolo fondamentale nella corsa per la presidenza. Nel 2008, perfino l'allora 47enne Barack Obama diffuse un rapporto di circa 300 pagine sulla sua salute durante la campagna elettorale. Lo stesso fece il suo rivale John McCain, che di anni ne aveva 71, e che mise a disposizione un migliaio pagine di documentazione sulla sua salute.

Usa 2016: il malore di Hillary riapre la questione-salute

 



L'11 settembre di Hillary Clinton rischia di assestare un brutto colpo alla sua campagna presidenziale: il colpo di calore che l'ha costretta ad abbandonare Ground Zero durante la commemorazione per i 15 anni dalle Torri Gemelle riapre infatti la questione della sua salute, soprattutto dopo la diffusione del video in cui la si vede andar via sostenuta da due persone e inciampa mentre sale sul van blindato. Lo staff della candidata democratica ha provato a rassicurare: "Durante la cerimonia si e' sentita sovraccaldata, e quindi e' andata a casa di Chelsea per riposare". La figlia abita infatti a Madison Square, poco distante da Ground Zero. Verso le undici e mezza, poi, Hillary e' uscita camminando senza aiuto, ha salutato la folla, ha scattato una foto con una bambina, e ha detto di sentirsi molto meglio.




Hillary Clinton, tutti i problemi di salute
 

 

L'ex First Lady, 69 anni il 26 ottobre, e' di un anno piu' giovane del rivale Donald Trump, ma non e' nuova a problemi di salute. Nel dicembre del 2012, quando era ancora segretario di Stato, ebbe prima una forte influenza intestinale e poi cadde mentre era al bagno, subendo una concussione alla testa. Dalle analisi un trombo vicino emerse al cervello che richiese un intervento chirurgico per rimuoverlo. Dopo l'operazione riprese il lavoro usando degliocchiali speciali.

 

Salute di Hallary Clinton, Trump ne approfitta...

 



La campagna di Donald Trump ha sollevato a piu' riprese il tema della salute di Hillary, ricordando i casi in cui la tosse l'ha costretta a interrompere i suoi comizi. L'ultima volta era accaduto a inizio settembre, per il Labor day. I portavoce della Clinton avevano liquidato questi attacchi, dicendo che soffriva di allergia, in particolare a Trump. Episodi liquidati dalo staff della Clinton come una semplice allergia ma che ora sara' piu' difficile eludere le richieste di approfondimenti sulla salute di Hillary.



Usa 2016: medico, malore Clinton per polmonite "ora sta meglio"

 



Hillary Clinton si e' sentita male durante le commemorazioni dell'11 settembre per via di una polmonite. L ha reso noto il suo medico Lisa Bardack che ha visitato la candidata democratica dopo il malore provocato da "surriscaldamento e disidratazione". Clinton, ha spiegato il medico, "sta ora molto meglio e si sta riprendendo". L'ex First Lady, 69 anni il 26 ottobre, e' di un anno piu' giovane del rivale Donald Trump, ma non e' nuova a problemi di salute. Nel dicembre del 2012, quando era ancora segretario di Stato, ebbe prima una forte influenza intestinale e poi cadde mentre era al bagno, subendo una concussione alla testa. Dalle analisi un trombo vicino emerse al cervello che richiese un intervento chirurgico per rimuoverlo. Dopo l'operazione riprese il lavoro usando degli occhiali speciali. La campagna di Donald Trump ha sollevato a piu' riprese il tema della salute di Hillary, ricordando i casi in cui la tosse l'ha costretta a interrompere i suoi comizi. L'ultima volta era accaduto a inizio settembre, per il Labor day. I portavoce della Clinton avevano liquidato questi attacchi, dicendo che soffriva di allergia, in particolare a Trump.

Tags:
hillary clinton salute problemihillary clinton polemiche salute
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.