A- A+
Esteri
Sigmar Gabriel 500

Il presidente della Spd, Sigmar Gabriel, che ancora a maggio aveva rilanciato la sua proposta di un limite di velocita' di 120 km/h sulle autostrade tedesche, e' stato pizzicato mentre sfrecciava a 180 km/h. La Bild rivela che a smascherarlo e' stato il team "Stern TV" del settimanale che giovedi' scorso ha beccato il presidente socialdemocratico mentre a bordo della sua Audi A8 viaggiava a 180 km/h sull'autostrada che collega Amburgo a Osnabrueck. "E' colpa mia", dichiara Gabriel alla Bild, precisando che il suo autista "ha l'ordine tassativo di non viaggiare a piu' di 130 km/h".

Alla domanda sul motivo dell'eccesso di velocita', il leader della Spd ha spiegato che quando e' in ritardo sugli appuntamenti a volte il suo autista accelera per recuperare il tempo perduto. "Soprattutto quando io sul sedile posteriore lavoro o dormo", ha sottolineato, "questa non e' una scusa, ma l'errore e' stato mio ed e' dovuto ai fitti impegni dettati dalla campagna elettorale". Gabriel ha aggiunto che il suo autista e' "sicuro di non aver superato alcun limite di velocita'", ma precisa tuttavia di voler devolvere l'ammenda di 500 euro alla Verkehrswacht, l'associazione tedesca per la sicurezza stradale. "Con questo voglio dimostrare che non sono di quelli che predicano bene e razzolano male", ha concluso Gabriel.

Tags:
germaniaspd
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.