A- A+
Esteri
siria (9)Foto di Fares

Sono decine le donne tunisine fatte entrare illegalmente in Siria come "beni di conforto" per gli uomini dei gruppi legati alla Jihad che combattono il regime di Assad. Ragazze, poco più che adolescenti, obbligate a darsi ai miliziani ribelli per onorare il "jihad ennikah", ovvero il "matrimonio" con "coloro che fanno la guerra santa". La Sharia infatti vieta la prostituzione, ma esiste una scappatoia. Matrimoni di un'ora che permettono agli uomini di consumare un rapporto sessuale nel rispetto della legge santa. Dopo un'ora il matrimonio non è più valido e la ragazza si può risposare con un nuovo marito-cliente.

A rivelare questo triste scenario è Abou Koussay, un salafita tunisino che ha combattuto ad Aleppo. L'uomo ha rilasciato un'intervista al quotidiano tunisino Assarih, raccontando l'inferno dei combattimenti e il triste destino di queste ragazze, fatte entrare clandestinamente in Siria per soddisfare i bisogni sessuali dei combattenti, facendo leva su una tradizione religiosa che nasconde, in realtà, un mero sfruttamento sessuale. Koussay ha confermato la presenza di almeno tredici giovani tunisine, ma potrebbero essere molte di più, ridotte in schiavitù e impossibilitate a tornare nel proprio paese.

 Ma c'è di più: Koussay, che ha telefonato al quotidiano da una località sconosciuta, ha raccontato anche come i politici tunisini - di cui però non ha fatto i nomi - manipolino la mente dei giovani per costringerli a partire per la "guerra santa" della Siria contro il regime di Bashar al-Assad. I ragazzi tunisini subirebbero un vero e proprio lavaggio del cervello e, una volta al fronte, sarebbero trattati come schiavi. Koussay è uno di questi, che è riuscito a scappare e a fare ritorno nel suo paese per denunciare le atrocità della guerra e gli inganni con i quali vengono ingaggiati i combattenti tunisini. Secondo Koussay sarebbero oltre duemila uomini e molti di essi sarebbero già morti durante i combattimenti.
 

Tags:
shariasiria
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.