A- A+
Esteri

Migliaia di manifestanti di "Blockupy" stanno manifestando a Francoforte, vicino alla sede della Banca Centrale Europea. La polizia ha fatto sapere che circa 7 mila manifestanti stanno rifiutando di spostarsi, dopo che i poliziotti hanno circondato un gruppo di circa 200-300 persone perché rifiutavano di togliersi le maschere.

Secondo gli organizzatori della protesta sono circa 20 mila le persone che stanno manifestando contro la Banca Centrale Europea. Il portavoce della polizia Erich Mueller ha dichiarato che i poliziotti hanno usato spray al peperoncino e manganelli per fermare alcuni manifestanti che cercavano di rompere le linee della polizia. Secondo Mueller non ci sono stati arresti o feriti finora.

Da Madrid a Lisbona, da Atene a Roma, da Dublino a Parigi, da Londra a Bruxelles, Francoforte e l'Aja. in simultanea, gli indignados sfilano contro i tagli imposti dal Memorandum d'intesa del salvataggio bancario iberico.

Tags:
indignadostroikamanifestazionifrancoforte
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.