A- A+
Esteri

L’attesa era tutta per lui: il president iraniano Hassan Rohani. E il suo intervento alla prima giornata del General Debate all’Assemblea Generale non ha disatteso le aspettative.

“L'Iran è pronto ad avviare un negoziato immediato sul dossier nucleare ed è interessato a un accordo-quadro con gli Stati Uniti", questo uno dei passaggi chiave del suo discorso davanti ai leader mondiali.

Così, solo sette ore dopo l’annuncio di Obama di volersi dedicare prioritariamente al medio oriente, e all’Iran in particolare, per il resto del suo mandato, Rohani compie un altro importate passo sulla via del disgelo nelle relazioni Washington-Teheran.

Il presidente iraniano ha ribadito che non c’è spazio nella dottrina di sicurezza e difesa del suo paese per le armi nucleari in quanto contraddicono le convinzioni etiche dell’Islam e dell’Iran e che “l’Iran non vuole creare problemi ma aiutare a risolverli”. Rouhani non ha però mancato di criticare le sanzioni imposte all’Iran definendole “inumane” e “violente” sottolineando come queste penalizzino la gente comune e non le elite e come il loro impatto sia controproducente per il raggiungimento della pace e della stabilità nell’area.

E non importa che sia saltato l’atteso incontro bilaterale con Obama. Il presidente iraniano ha infatti concluso la giornata con un’altra dichiarazione che denota un netto cambio di rotta a Teheran. In un'intervista alla Cnn, Rohani ha infatti riconosciuto che l'Olocausto c'è stato ed è stato un grande crimine contro gli ebrei da parte dei nazisti.

Dal sito dell'Ispi

Tags:
iran
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.