A- A+
Esteri
Isis, Al-Zawahiri vuole la fusione con Al Qaeda

Il leader di Al Qaeda, Ayman al-Zawahiri, avrebbe l'intenzione di sciogliere la rete terroristica fondata da Osama bin Laden: lo scrive il quotidiano pan-arabo Al-Hayat, secondo cui l'ex chirurgo egiziano avrebbe gia' sciolto le cellule locali del gruppo terroristico da ogni vincolo di fedelta' per lasciarle libere di allearsi con altre formazioni, implicito riferimento all'Isis di Abu Bakr al-Baghdadi.

Stando a quanto riferito da Auman Dain, gia' militante del movimento guidato da Zawahiri e ora collaboratore dei servizi segreti britannici, il Fronte al-Nusra siriano, che fa capo proprio ad Al Qaeda, avrebbe informato i connazionali di Ahrar al-Sham e altri gruppi islamisti attivi in Siria di voler lasciare la rete terroristica, sostenendo che l'organizzazione annuncera' prossimamente il suo scioglimento in concomitanza con il ritiro del successore di Osama bin Laden.

Tags:
al qaedaisis
in evidenza
"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"

Barbara D'Urso e la simpatia con...

"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Mercedes-Benz 320 del 1937 la prima ambulanza della Stella

Mercedes-Benz 320 del 1937 la prima ambulanza della Stella

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.