A- A+
Esteri

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha cancellato il progetto di costruire 20.000 nuove unità abitative in Cisgiordania, dopo le proteste mosse dai palestinesi e da Washington.

Stando a quanto reso noto dal suo ufficio, Netanyahu ha ordinato al ministro per gli Alloggi, Uri Ariel, "di riconsiderare tutte le misure riguardanti la progettazione (di questi alloggi), adottate senza previo coordinamento". "Questa iniziativa non favorisce la colonizzazione - si legge nella nota del premier - al contrario è sbagliata. È un gesto inutile, dal punto di vista legale e pratico, e un'azione che innesca uno scontro inutile con la comunità internazionale nel momento in cui noi stiamo tentando di convincere i membri della stessa comunità a raggiungere un accordo migliore con l'Iran". Nel comunicato si sottolinea che il ministro degli Alloggi ha accolto la "richiesta" di Netanyahu.

Ieri, poche ore dopo l'annuncio delle nuove colonie, il presidente palestinese Abu Mazen aveva ammonito di essere pronto a fermare le trattative di pace riprese lo scorso luglio, qualora Israele non avesse annullato le gara di appalto. Anche gli Stati Uniti avevano espresso "profonda preoccupazione" per l'iniziativa israeliana.
 

Tags:
cisgiordaniaalloggiisraele
in evidenza
Emily Ratajkowski e Brad Pitt, la nuova coppia di Hollywood

L'attore e la modella: FOTO

Emily Ratajkowski e Brad Pitt, la nuova coppia di Hollywood


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.