A- A+
Esteri
La Corea del Nord lancia un missile balistico in Giappone

La Corea del Nord lancia un missile che finisce nel mare di Hokkaido, in Giappone

La Corea del Nord ha lanciato un missile che è atterrato nel mare di Hokkaido, in Giappone. L'episodio ha scatenato le proteste del Giappone, della Corea del Sud e degli USA

Secondo la Corea del Sud e il Giappone, il missile balistico lanciato questa mattina dalla Corea del Nord è un modello intercontinentale (Icbm). 

Il Comando di stato maggiore congiunto di Seul ha dichiarato di aver rilevato a Sunan, alle porte di Pyongyang, l’ora di partenza del missile, avvenuta alla 10.15 locali (2.15 in Italia): "Pur rafforzando il nostro monitoraggio e la nostra vigilanza, il nostro esercito mantiene una posizione di piena prontezza in stretta collaborazione con gli Stati Uniti", ha detto.

La ministra degli Esteri nordcoreana Choe Son-hui ha dichiarato che lo Stato comunista intraprenderà azioni militari "più feroci" se gli USA rafforzeranno il loro impegno di "deterrenza estesa" nei confronti di Corea del Sud e Giappone. La ministra si riferisce al vertice trilaterale tra il presidente americano Joe Biden, quello sudcoreano Yoon Suk-yeol e il premier giapponese Fumio Kishida, che si è svolto domenica 13 novembre a margine degli incontri regionali dell’Asean a Phnom Penh, in Cambogia.

La deterrenza estesa, in particolare, si riferisce alla promessa di Washington di usare tutti i mezzi a disposizione, sia nucleari sia convenzionali, per difendere i suoi alleati.

Adrienne Watson, portavoce del Consiglio nazionale di sicurezza, firma il comunicato della Casa Bianca: "Il presidente è stato informato della situazione e, insieme con il team di sicurezza, continuerà a consultarsi con alleati e partner. Questo lancio è una sfacciata violazione delle numerose risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu e aumenta inutilmente le tensioni e rischiando di di destabilizzare la sicurezza della regione".

"La vicepresidente Kamala Harris si sta coordinando con i nostri alleati e partner nella regione durante la conferenza Apec a Bangkok, in Thailandia. Questa azione dimostra che la Corea del Nord continua a dare la priorità alle sue armi illegali di distruzione di massa e ai programmi di missili balistici rispetto al benessere della sua popolazione. Esortiamo tutti i Paesi a condannare queste violazioni e invitiamo la Corea del Nord a presentarsi al tavolo per negoziati seri. La porta non si è chiusa alla diplomazia, ma Pyongyang deve immediatamente cessare le sue azioni destabilizzanti e scegliere invece l’impegno diplomatico. Gli Stati Uniti adotteranno tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza di Usa, Repubblica di Corea e Giappone". 

Esercitazioni aeree congiunte per Corea del Sud e Stati Uniti

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno condotto un'esercitazione aerea congiunta qualche ora dopo il lancio di un missile balistico intercontinentale (Icbm) da parte della Corea del Nord.

Le esercitazioni avevano come scopo quello di "aumentare le capacità di colpire le strutture relative ai lanci di missili della Corea del Nord", sottolinea l'esercito sud-coreano e comprendevano quattro caccia stealth F-35A, invisibili ai radar, e altrettanti F-16 statunitensi, spiegati in formazione combinata d'attacco sopra il Mar del Giappone. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
corea del nordgiapponemissile





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


in vetrina
Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista


motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.