A- A+
Esteri
La vice di Kerry offende l'Ue: "Che l'Europa si fotta". Poi si scusa

Alla fine l'assistente segretario di Stato per gli affari europei Usa, Victoria Nuland, e' stata costretta a scusarsi con i Ventotto per essere stata beccata - con tanto di audio su youtube - dai russi a mandare a quel Paese Bruxelles nel corso di una telefonata con l'omologo a Kiev: "Fuck the Ue (L'Unione europea si fotta l'Ue)", ha detto mentre discuteva con Geoff Pyatt nella capitale Ucrauina delle prossime mosse per cercare di risolvere la crisi.

"Lasciatemi confermare che (Nuland) ha contattato le controparti Ue e ovviamente si e' scusata", ha riferito la portavoce del dipartimento di Stato (incarico ricoperto sotto Hillary Clinton dalla Nuland) Jen Psaki, aggiungendo che questo brutto scherzo giocato dai russi, "segna un nuovo punto basse nele relazioni con Mosca" La telefonata e' stata intercettata e diffusa sul social network dal governo russo che l'ha diffusa con tanto di sottotitoli in cirillico .

E' stato infatti il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, ad accusare "il governo russo di aver rivelato (la telefonata)", e questo, "dice qualcosa sul ruolo della Russia", rivale dell'Occidente, e che punta a confermare il controllo dell'Ucraina.

Tags:
kerryue
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.