A- A+
Esteri
Libia: il gran rifiuto del capo designato alla compagnia petrolifera nazionale

Libia: il gran rifiuto del designato alla guida della Noc, la compagnia petrolifera nazionale

Clamoroso colpo di scena in Libia, dove è saltato il vertice della compagnia petrolifera nazionale. Come riporta il sito Alwasat, il consigliere di amministrazione che il ministero del Petrolio voleva porre a capo della Noc ha rifiutato l'incarico.

La nomina era stata decisa martedì 24 agosto e formalizzata domenica 29: Jadallah Awkli sarebbe diventato presidente ad interim della Noc, in sostituzione di Mustafa Sanallah, che però ha rifiutato di dimettersi.

A sorpresa, è stato Awkli a fare un passo indietro: "Desidero porgervi le mie scuse per la mancata accettazione del suddetto incarico", ha scritto al ministero.

Il retroscena di questa serie di scontri starebbe nei pessimi rapporti tra Sanallah e il governatore della Banca centrale libica (Cbl), Seddik al-Kebir, il quale soffrirebbe della popolarità del manager, considerato anche un punto di riferimento politico.

Inoltre, scrive Ansa, "il governatore Kabir sembra non aver dimenticato che Sanallah aveva ottenuto che i fondi del petrolio, dopo il blocco dei pozzi imposto per mesi da Haftar, finisse, in attesa di sviluppi, su di un conto della Noc presso la Libyan Foreign Bank e non presso la Banca centrale, ritenuta da Sanallah poco affidabile. Lo scontro dunque prosegue e non e' escluso che Sanallah, per ora sospeso in attesa di interrogatorio, possa uscirne vincitore. In tal caso l'iniziativa del Ministro Aoun verrebbe disconosciuta dal governo".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    libiagran rifiutocompagnia petrolifera nazionale
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.