A- A+
Esteri
Macron in Cina, il viaggio del piccolo Asterix gallico per lucrare affari

Ricordiamo che il piccolo Asterix è l’autore riciclato dell’idea di una “autonomia strategica europea” che poi si declinerebbe nel pratico che la Francia dovrebbe guidare l’Europa con tutti gli altri Paesi appecoronati a suo seguito e comando.

La sbrodolata si è poi così dipanata: “Autonomia strategica significa avere punti di vista convergenti con gli Stati Uniti, ma che si tratti dell’Ucraina, del rapporto con la Cina o delle sanzioni, avere una strategia europea. Non vogliamo entrare in una logica di blocco contro blocco. Al contrario, dobbiamo de-rischiare il nostro modello, non dipendere dall’altro, mantenendo una forte integrazione delle nostre catene del valore laddove possibile. Il paradosso sarebbe che proprio nel momento in cui stiamo costruendo una vera autonomia strategica europea, ci mettiamo a seguire la politica americana, per una sorta di riflesso di panico”.

Ma cosa è successo veramente perché la Francia rifilasse questo calcione agli Usa in un momento così delicato a livello mondiale? La verità è che Macron sta semplicemente alzando il prezzo del suo eventuale via libera all’appoggio francese alla disputa tra Cina e Usa su Taiwan. È chiaro che Parigi vuole contare di più con gli americani e diventare il partner privilegiato per armi e commesse belliche, e anche per la ricostruzione dell’Ucraina. E siccome gli Usa nicchiano ecco la sparata anti – Usa fatta in diretta proprio sull’aereo presidenziale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinamacronursula





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti

Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti


motori
Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.