A- A+
Esteri
Macron, tanti punti oscuri da chiarire sulla storia del massone Benalla

Da "L'État c’est moi!", frase attribuita a Re Luigi XIV (anche se non l'avrebbe mai pronunciata), che esprime l'assolutismo monarchico, a "c'est moi le résponsable de l'affare-Benalla" : lo ha detto Emmanuel Macron dopo la bufera sul collaboratore del Presidente, ripreso mentre, il 1 maggio, malmenava i dimostranti, in piazza, coperto dalla Polizia.

L'inquilino dell'Eliseo, dopo aver smentito, con ironia, che Benalla sia il suo giovane amante, ha aggiunto : "Questa non è la Repubblica dei capri espiatori, dell'odio. Non si può essere capi solo nella buona sorte. ..Che vengano a cercarmi ! Io rispondo al popolo sovrano".

Il caso Benalla è inquietante, con molti aspetti da chiarire. Macron non sta ballando a causa di Benalla, ma a causa di se stesso e della sua arroganza inconcludente. Benalla è solo un pretesto.

La vicenda non ha avvicinato, certo, la Francia ad un regime sudamericano, come ha esagerato Mélénchon, il leader massimalista, il "Bertinotti di Marsiglia".. E non è un "affare di stato". Ma, come ha osservato l'ex primo ministro, Manuel Valls, le forze di sicurezza non possono subire le conseguenze dell'oscura attività, con molti aspetti da chiarire, di un "flic", il quale ha ritenuto che tutto gli fosse permesso, in virtù di "malsani favoritismi" (il prefetto di Parigi dixit). BENALLA è un massone, iscritto alla Loggia "Les Chevaliers de l'Espérance" à la Grande Loge Nationale Française. È stato sospeso "à titre conservatoire dès sa mise en examen".

Il"Benallagate" dovrebbe indurre tutti, anche nel bel Paese, dopo l'esternazione di Casaleggio jr. sul superamento delle Camere, a rafforzare l'attuale sistema democratico, a cui gioverebbe molto una più credibile opposizione.

E ad aumentare i controlli, per evitare gli abusi che, in Francia, l'opposizione ha addebitato a Macron, passato, in pochi giorni, dal trionfo dei Mondiali alla bufera, sotto gli attacchi, pesanti e personali, per "Ben il picchiatore".

Tags:
macronbenalla
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.