A- A+
Esteri
Merkel: "Tra i migranti ci sono anche terroristi"

Secondo Angela Merkel “le ondate di migranti che arrivano in Europa dalla Siria, nascondono anche persone legate a gruppi terroristici”.

E’ la prima volta che la Cancelliera tedesca ammette che i flussi migratori vengano utilizzati per infiltrare terroristi islamici nella massa che arriva in Europa.

Queste dichiarazioni arrivano mentre un rapporto pubblicato da un centro di ricerca di Washington mette in evidenza che circa la metà dei cittadini europei teme che l’arrivo di altri migranti possa far crescere il rischio di attacchi terroristici nel proprio Paese.

A pensare che più rifugiati corrispondano a un maggior rischio di attentati sono il 46% dei francesi, il 52% degli inglesi, 61 tedeschi su 100, 71 in Polonia, 76 in Ungheria.

Oltre a questi dati il sondaggio mostra come stia cresendo il sentimento negativo degli europei nei confronti dei musulmani che sono maggiormente tollerati in Paesi con una tradizione di accoglienza e integrazione come Francia, Germania e Gran Bretagna.

Dal sondaggio emerge anche che gli europei sono convinti che per una vera e propria integrazione sia necessario condividere abitudini, cultura e tradizioni.

Tags:
merkel migranti
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.