A- A+
Esteri
Messico, il governo offre taglia di 3,4 mln per ricatturare El Chapo

E' sempre piu palpabile l'enorme imbarazzo del presidente messicano Enrique Pena Nieto per la clamorosa fuga dal carcere, sabato scorso, del capo del cartello di narcotrafficanti di Sinaloa, Joaquin Guzman, detto El Chapo. Oggi dopo aver annunciato il licenziamento del direttore dalla prigione di massima sicurezza di Altiplano, da cui Guzman e' evaso attraverso untunnel di 1,5 km, ed aver accertato l'evidenza, peraltro immediata, che qualcuno dall'interno del carcere ha aiutato il boss, il governo ha offerto una taglia di 60 milioni di pesos (3,4 di euro), una somma che i narcos guadagano in qualche ora. Le autorita' messicane hanno anche reso noto di essere in contatto con le autoruita' di Usa, Belize e Guatemala per cercare di riprendere El Chapo, e che ricorreranno ad ogni messo per ricatturarlo.

Il 58enne "El Chapo", soprannome che viene da 'chaparro', bassotto, per via del suo metro e 64 di altezza, era gia' evaso nel 1993 dalla prigione di Guadalajara nascosto tra la biancheria sporca, dopo aver corrotto le guardie carcerarie. In pochi anni era arrivato a dominare il traffico di droga verso gli Usa e nel 2009 era stato inserito nella lista degli uomini piu' ricchi del mondo di Forbes con un patrimonio stimato in un miliardo di dollari. Dopo che sulla sua testa erano state messe taglie da 5 milioni di dollari dagli Usa e di 2 milioni dal Messico, Guzman era stato arrestato nuovamente nel febbraio 2014 in un hotel di Mazatlan, sulla costa pacifica del Messico, con un blitz delle autorita' messicane e dei servizi segreti Usa. Il penitenziario da cui e' evaso si trova su un altopiano vicino a Citta' del Messico.

La polizia ha fermato per interrogarle 18 guardie carcerarie e ha avviato una caccia all'uomo nella zona a cui partecipano 250 agenti. Tutti i voli dal vicino aeroporto di Toluca sono stati sospesi e i militari hanno istituito posti di blocco. L'evasione di Guzman e' un duro colpo per il presidente Pena Nieto, impegnato in una visita di quattro giorni in Francia.

Tags:
messicoel chapo
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.