A- A+
Esteri
Usa: Mosca dietro avvelenamento Navalny. Sanzioni

Usa, Mosca dietro avvelenamento Navalny. Sanzioni

Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a sette alti funzionari russi per l'avvelenamento e l'arresto di Aleksei Navalny. L'intelligence americana ritiene che dietro l'avvelenamento dell'oppositore russo ci sia Mosca. Queste sanzioni sono state varate "in accordo con i nostri partner nell'Ue" e sono "un segnale chiaro" inviato a Mosca, ha spiegato un funzionario americano in condizione di anonimato. "Ribadiamo la nostra richiesta di rilascio immediato e incondizionato del signor Navalny", ha aggiunto la fonte, sottolineando che l'intelligence americana ha concluso che il governo russo è responsabile dell'avvelenamento dell'oppositore.

Ci sono anche il primo vice capo dell'amministrazione presidenziale, Serghei Kiriyenko, e il direttore dell'Fsb, Aleksander Bortnikov, nell'elenco degli alti dirigenti russi sanzionati da Washington per l'avvelenamento di Navalny. Secondo l'elenco pubblicato dal dipartimento del Tesoro, sono state introdotte misure punitive anche nei confronti dei vice ministri della Difesa, Aleksei Krivoruchko e Pavel Popov, il direttore del Servizio penitenziario federale, Aleksander Kalashnikov, il procuratore generale Igor Krasnov e il capo del dipartimento di politica interna del presidente russo Andrei Yarin. Per tutti e sette le sanzioni comportano il congelamento dei beni negli Usa e il divieto per i cittadini statunitensi di fare affari con loro.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    navalnyusanavalny avvelenamento
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.