A- A+
Esteri


 

Nave guerra 500

Entro il 2015 la marina militare russa potrà contare su una task force permanente nel Mar Mediterraneo come ai tempi della Guerra Fredda, per confrontarsi con chi "minaccia la sicurezza nazionale e militare della Russia". Lo ha detto una fonte del ministero della Difesa, dopo che il ministro Sergey Shoigu - da pochi mesi nominato da Vladimir Putin - aveva dichiarato che nel Mar Mediterraneo "si concentrano le minacce più significative per i nostri interessi nazionali". Nella task force rientreranno vascelli di tre flotte militari russe: Mare del nord, Baltico e Mar Nero. Quest'ultima fornira' la maggior parte delle unita'. A modello viene preso il quinto Squadrone del Mediterraneo, ossia la flottiglia di navi sovietiche utilizzate per le missioni della Marina sovietica durante la Guerra fredda. Lo squadrone è stato sciolto 31 dicembre 1992, un anno dopo il crollo dell'Unione Sovietica. Sino ad allora il principale nemico era la United States Sixth Fleet, di stanza a Napoli ancora oggi

Tags:
mediterraneoguerra fredda
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.