A- A+
Esteri

Condanna confermata in secondo grado per il blogger Alexei Navalny, uno dei piu' noti oppositori del presidente russo Vladimir Putin, ma con la pena sospesa e quindi non dovra' restare in carcere. La sentenza d'appello e' stata pronunciata dal Tribunale Regionale di Kirov, 800 chilometri a nord-est di Mosca. Pena sospesa anche per il coimputato, l'imprenditore Pyotr Ofitserov. Il 18 luglio i due erano stati riconosciuti colpevoli di frode e appropriazione indebita ed erano stati inflitti loro cinque anni d'internamento in una colonia penale e, rispettivamente, quattro anni di carcere piu' una multa da 500.000 rubli, pari a circa 11.500 euro. La sospensione condizionale della pena decisa oggi avra' per entrambi una durata quinquennale. Navalny, che prima della lettura della sentenza era apparso in aula insolitamente molto nervoso, ha suibito reagito definendo "ingiusto" il mantenimento della condanna a carico suo e di Ofitserov, e ha preannunciato pertanto un nuovo ricorso. Malgrado il verdetto sfavorevole in primo grado e l'immediato arresto in aula, al 38enne blogger il giorno seguente era stata concessa a sorpresa la liberta' provvisoria, con i soli obblighi di residenza e di firma. Era stata la stessa Procura a chiedere tale provvedimento, che permise a Navalny di correre per la carica di sindaco di Mosca nelle elezioni municipali dell'8 settembre: non riusci' neppure a raggiungere il ballottaggio ma, piazzandosi al secondo posto con un ragguardevole 27,7 per cento dei voti, vide rafforzarsi ulteriormente la propria posizione di avversario numero uno del Cremlino di Putin.

Tags:
putinblogger
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.