A- A+
Esteri
NordCorea, Trump: "E' uno Stato canaglia che minaccia gli Usa"

Pyongyang e' una "grande minaccia" per gli Stati Uniti e il dialogo non serve poiche' si tratta di uno "Stato canaglia " che "capisce solo una cosa". Donald Trump sembra di nuovo sul piede di guerra per frenare l'iniziativa della Core del Nord, dopo che questa ha compiuto il suo sesto test nucleare. "Le loro parole e le loro azioni - scrive il presidente americano su Twitter - continuano a essere molto ostili e pericolose per gli Stati Uniti". La Corea del nord, aggiunge Trump, "e' motivo di imbarazzo per la Cina, che cerca di aiutare (il dialogo, ndr) ma con scarso successo". Inoltre, prosegue, "la Corea del Sud sta verificando, come gia' dissi loro, che il dialogo in cerca di un accordo la Corea del nord non funzionera'".

 

La NordCorea fa esplodere una bomba all'indrogeno


La televisione nordcoreana ha confermato che la Corea del Nord ha testato una bomba a idrogeno: il test, il sesto e il più potente di sempre, è stato un "successo assoluto". Un'entusiasta annunciatrice televisiva ha aggiunto inoltre che la bomba H può essere montata su un missile a lungo raggio. "La bomba, di una potenza senza precedenti, rappresenta un'importante passo avanti verso l'obiettivo finale di completare la nostra capacità nucleare", ha detto la tv nordcoreana. Poche ore prima l'agenzia stampa nordcoreana aveva diffuso delle immagini del leader Kim Yong Un presso l'Istituto nucleare militare intento ad esaminare un ordigno definito "una testata termonucleare con una potenza super-esplosiva realizzata con i nostri sforzi e la nostra tecnologia, 100% homemade".

Il governo giapponese ha confermato che il regime di Pyongyang ha realizzato un sesto test nucleare sotterraneo. Questa notte un sisma magnitudo 6.3, seguito da un'altra scossa magnitudo 4.6, è stato registrato da tutti gli istituti di sorveglianza sismica. "Il governo conferma che la Corea del Nord ha condotto un test nucleare, dopo aver esaminato le informazioni raccolte dall'istituto geologico", ha affermato il ministro degli Esteri nipponico, Taro Kono. Il governo di Tokyo ha inoltrato formale protesta presso l'ambasciata nordcoreana a Pechino, definendo il test "assolutamente imperdonabile". L'istituto geologico americano USGS ha registrato poco dopo le 12 ora di Pyongyang una scossa tellurica magnitudo 6.3, segno di una possibile "esplosione" in una miniera in Corea del Nord. La deflagrazione è stata localizzata 24 chilometri a Nord-Est della località di Sungjibaegam, nella provincia di Hamgyeong Nord. Una seconda scossa tellurica, questa volta dovuta a un "cedimento" a profondità zero, è stata registrata dall'Agenzia cinese di sorveglianza sismica.

Le bombe a idrogeno, definite anche Bombe-H o termonucleari, sono molto più potenti delle bombe atomiche "convenzionali", quelle finora testate dalla Corea del Nord. A luglio scorso Pyongyang ha anche testato due volte con successo il lancio di missili intercontinentali Hwasong-14, in grado di raggiungere il territorio americano. La settimana scorsa la Corea del Nord ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone ed è finito nel Pacifico.

NordCorea, Usa pensano a invio caccia stealth F-22 e F-35 a Seul

Ancor aprima della notizia del sesto e piu' potente test atomico nordcoreano, gli Usa hanno fatto sapere di voler schierare i piu' moderni caccia-bombardieri invisibili ai radar (stealth), l'F-22 e l-F-35 in Corea del Sud. Sarebbero, insieme ai giganteschi bombardieri stealth B-2 Spirith l'arma migliore per un attacco alla Corea del Nord perche' non individuabili dalle difese di Pyiongyang. Due giorni fa proprio l'F-35 nella versione B (a decollo corto e atterraggio verticale, di cui l'Italia intende acquistare 30 esemplari) hanno avuto il loro 'battesimo del fuoco' simulando un attacco lungo il confine tra le due coree dopo il lancio di un ennesimo missile di Pyongyang, passato sul Giappone, precipitando a 1.300 km dalli'isola di Hokkaido

Nordcorea, una corsa all'atomica lunga 60 anni

La corsa del regime nordcoreano all'atomica e' partita negli anni '50 ma ha avuto un'escalation dal 2002. Ecco le tappe principali dopo il sesto e' piu' potente test attomica condotto alle 5,36 ora italia: - Anni 50': L'Unione Sovietica aiuta la Corea del Nord ad avviare il suo programma nucleare. - 1969: Un rapporto dell'intelligence cinese conferma che Pyongyang e' impegnata a sviluppare armi nucleari - 1974: La Corea del Nord aderisce all'Agenzia per l'Energia atomica internazionale e apre le porte agli ispettori. - 1985: Pyongyang sigla il Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp) - 1993: La Corea del Nord esce dal Tnp dopo il rifiuto di rivelare all'Aiea i dettagli sul suo programma nucleare - 1994: Pyongyang firma l'accordo con l'Aiea e acconsente alle ispezioni. - 2002: La Corea del Nord fa sapere ai diplomatici Usa di essersi dotata di un arsenale nucleare, violando gli accordi del 1994. - Aprile 2003: Pyongyang si ritira di nuovo dal Trattato di non proliferazione nucleare - Febbraio 2005: La Corea del Nord dichiara pubblicamente il suo arsenale e si chiama fuori dai Colloqui a sei - Settembre 2005: Pyongyang aderisce di nuovo all'NPT e acconsente all'ispezione dell'Aiea - Ottobre 2006: Il regime nordcoreano conduce il primo test nucleare. La potenza sprigionata e' di un chilotone. - Ottobre 2006: Secondo test nucleare e lancio di una serie di missili terra aria a corto raggio. - Febbraio 2013: Terzo test nucleare: viene registrata un'esplosione sotterranea al sito nucleare di Punngye-ri. La potenza, secondo gli esperti, varia dai 6 ai 7 chilotoni. - Maggio 2015: Pyongyang sostiene che dispone di missili in grado di raggiungere gli Stati Uniti. - Settembre 2016 - La Corea del Nord effettua il quinto test nucleare. Questa volta viene fatta detonare una bomba a idrogeno, secondo fonti del regime.  

Nordcorea: atomiche e missili nell'arsenale nascosto 

L'arsenale nucleare del regime nordcoreano e' avvolto nel mistero cosi' come un programma atomico che affonda le radici negli anni'50, in piena Guerra Fredda. Solo nell'ultimo decennio i test missilistici ed i 6 nucleari (il primo il 9 ottobre 2006 e poi gli altri sempre piu' potenti fino a quello odierno in cui si teme sia stata fatta esplodere una bomba all'idrogeno, molto piu' potente di un 'semplice' atomica) hanno lasciato intravedere la potenza bellica di Pyongyang. Da ultimo oggi la notizia che secondo gli 007 Usa che la Corea del Nord e' riuscita a miniaturizzare una testata atomica, in grado da farla entrare nell'ogiva di un missile balistico intercontinentale (Icbm), com gli Hwasong-14 testati il 4 ed il 28 luglio, in grado di colpire tutti gli Usa ed il resto nel mondo in un raggio di oltre 10.000 km. I MISSILI NORDOCOREANI. Pyongyang disponde di diversi tipi di missili A CORTO RAGGIO - Scud B, C ed ER. Hanno tutti una gittata di 800 km. I primi Scud si basavano su una tecnologia sovietica, mentre il primo tipo a essere sviluppato in Nord Corea e' stato il Rodong-1, in grado colpire il Giappone. Si crede siano in grado di contenere testate nucleari in miniatura. Sono operativi dagli anni'80 e sono stati venduti all'Iran e alla Siria. - KN-02: gittata 120 km. Progettati per attaccare aeroporti, ponti e posti di comando. Missili a raggio medio e intermedio: - Nodong: gittata 1.300 km. Puo' colpire obiettivi ovunque in Corea del Sud e Giappone BALISTICI A RAGGIO INTERMEDIO (MRBM)- Musudan: gittata 3.500 km. Secondo gli esperti puo' colpire anche le basi USA ad Okinawa e Guam. BALISTICI INTERCONTINENTALI (ICBM) - Hwasong-14 testati il 4 ed il 28 luglio con una gittata tra 10.000 e gli 11.500 km ion grado di colpire tutti gli Stati Uniti.

Tags:
corea del nord ordigno nucleare
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.