A- A+
Esteri
Norvegia, si innamora di una rifugiata iraniana. Lascia il ministro xenofobo

Il ministro norvegese della Pesca Per Sandberg, populista di destra e difensore di politiche anti-immigrati dagli anni ’90, si è dimesso dopo aver rivelato la sua relazione con l’ex Miss Iran e rifugiata iraniana Bahareh Letnes. Sotto accusa non tanto la vita privata della coppia, ma il fatto che abbia viaggiato con la nuova compagna in Iran e in Cina senza avvisare preventivamente l’esecutivo, come previsto dalle leggi norvegesi. A rivelarlo è stato il quotidiano Dagens Næringsliv. Nel pomeriggio una riunione straordinaria del consiglio di Stato ha ufficializzato le dimissioni, con il via libera del re Hardal, e nominato il sostituto Harald Nesvik.

Due i viaggi privati che vengono contestati a Sandberg. L’ex ministro, è l’accusa, non avendo avvertito prima di partire e avendo portato con sé il cellulare di servizio, ha messo a rischio la sicurezza norvegese. Secondo la premier Erna Solberg, ha trasgredito le norme di sicurezza poiché l’Iran è considerato un Paese “ad alto rischio”, assieme con la Cina e la Russia, per la sua “vasta rete di sorveglianza elettronica”. I servizi di sicurezza hanno sequestrato il telefono dell’ex ministro appena rientrato ad Helsinki. L’opposizione ha attaccato Sandberg anche per un altro motivo: essendo una rifugiata la sua fidanzata non sarebbe potuta tornare nel Paese d’origine.

Ministro della Pesca dal 2015 e deputato da oltre vent’anni, Sandberg si è sempre battuto contro l’apertura delle frontiere per i non europei e per l’espulsione degli immigrati in Norvegia. I giornali locali ricordano in particolare l’episodio in cui prese a pugni un immigrato che, trovatoselo davanti, l’aveva insultato: “Ricco, grasso, razzista”. Tremila corone di multa.

Tags:
sandberg
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.