A- A+
Esteri

A inizio febbraio l'Iran riceverà un primo versamento di 550 milioni di dollari, parte di un bottino di 4,2 miliardi di beni che saranno gradualmente sbloccati, come convenuto nell'accordo transitorio sul nucleare concluso a novembre. Lo ha annunciato il Dipartimento di stato americano.

"Il calendario dei versamenti inizia il primo febbraio e i pagamenti saranno scadenzati su 180 giorni", ha dichiarato il responsabile americano. "Questo significa che i pagamenti avranno luogo ogni 34 giorni, ad eccesione dell'ultimo pagamento che cadrà il 180esimo giorno, vale a dire 33 giorni dopoil quinto pagamento", ha precisato il responsabile americano.

L'accordo raggiunto a Ginevra sul nucleare iraniano, che limita l'arricchimento dell'uranio di Teheran in cambio di una revoca delle sanzioni, sarà applicato a partire dal 20 gennaio, hanno annunciato ieri sia Teheran che Washington.

"Le parti sono arrivate alla stessa interpretazione dell'accordo e il primo passo sarà la sua applicazione il 20 gennaio", ha annunciato il negoziatore iraniano e viceministro degli Esteri, Abbas Araghchi, citato dall'Iran. Poco dopo il presidente americano Barack Obama ha confermato la data, felicitandosi di "questi importanti progressi".

 

Tags:
irannucleareusa
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.