A- A+
Esteri
"Odiavo quel cane, così l'ho ucciso". Scandalo sulla possibile vice di Trump
Donald Trump

Usa, polemiche sulla governatrice del South Dakota: "Orripilante e inquietante"

“Odiavo quel cane, valeva meno di niente come cane da caccia. Ho capito che avrei dovuto ucciderla”. Kristi Noem, governatrice del South Dakota e possibile candidata alla vicepresidenza degli Stati Uniti al fianco di Donald Trump, è al centro di polemiche dopo aver rivelato in anteprima nel suo libro "No Going Back: The Truth on What's Wrong with Politics and How We Move America Forward" di aver dovuto prendere decisioni difficili riguardo alla sua cagnolina Cricket e ad una capra.

Come riporta il Corriere della Sera, nel suo racconto, Noem offre dettagli sull'uccisione di Cricket, un animale ancora giovane ma, secondo la governatrice, non addestrabile.

Questa rivelazione, inserita nell'autobiografia per dimostrare la sua volontà di affrontare situazioni difficili, ha scatenato una polemica politica. “Era pericolosa per chiunque vi entrava in contatto, valeva meno di niente come cane da caccia, si comportava da assassina” (aveva attaccato le galline dei vicini). “In quel momento ho realizzato che avrei dovuto” sopprimerla.

Il partito democratico ha definito gli estratti già resi pubblici del libro definendoli “orripilanti” e “inquietanti”.






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.