A- A+
Esteri
Rete di deputati pedofili e killer in Gb. Orge con bambini

E' orrore, in Gran Bretagna, dopo che è stata scoperta un'abominevole rete di pedofili e killer, in azione negli anni Ottanta, facenti parte della classe dirigente del paese: tra loro, deputati e alti ufficiali militari.
 
A scoprire il tutto, con trent'anni di ritardo, è stata Scotland Yard, dopo aver raccolto da testimonianza di un uomo che fu vittima di tali orchi. Egli ha raccontato come, regolarmente, suo padre lo "affittasse" per le orge, tenutesi in alberghi e palazzi di lusso nel centro di Londra. Qui, veniva violentato da "figure politiche e militari di primo piano".

Come se non bastasse, il testimone ha riferito di aver assistito ad altre brutalità: talvolta, infatti, i bambini venivano uccisi a termine dell'orgia: per esempio, secondo la sua ricostruzione, un deputato conservatore strangolò un dodicenne durante un orgia negli anni '80 davanti ad altri membri dei Comuni dopo che tutti avevano abusato di lui. Un secondo caso di stupro di gruppo ai danni di un bimbo di 10 anni si concluse con il piccolo lanciato da un'auto in corsa. Oltre ai due episodi, l'uomo ha rivelato di essere a conoscenza di altri casi di violenze sfociate in omicidio.
 
Scotland Yard ora sta lavorando per accertare la verità, ma i crimini, a causa del tempo trascorso, difficilmente potranno portare a un processo.

Tags:
pedofilia
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Honda svela la nuovo generazione di HR-V

Honda svela la nuovo generazione di HR-V


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.