A- A+
Esteri
Prove di disgelo tra Obama e Putin. "Basta con le violenze in Ucraina"

A 70 anni dal D-Day, il giorno che segno' l'inizio della fine della Seconda Guerra mondiale, capi di Stato e di governo insieme a migliaia di veterani si sono ritrovati sulle spiagge della Normandia. Una giornata di festa segnata dalle nuove sfide che affronta l'Europa, nel pieno della crisi sull'Ucraina. Il presidente Usa, Barack Obama, ha reso omaggio ai veterani e a quanti sacrificarono la loro vita sulle spiagge normanne sottolineando che l'impegno per la liberta' degli Stati Uniti e' "scritto nel sangue" di quelle dune. Emozionato e con toni poetici, il presidente americano ha reso omaggio agli uomini che abbatterono quello che lui ha chiamato "il muro di Hitler": e dal cimitero americano di Omaha Beach, a Colleville-sur-Mer, dove sono sotterrati quasi 10mila soldati americani, ha lanciato un appello: "Tutte le volte che il mondo vi rende cinici, fermatevi e pesante a questi uomini".

"Fu uno sbarco che cambio' il corso della storia" e fece da "testa di ponte verso la democrazia", ha detto Obama. L'impegno degli Usa per la liberta' e l'uguaglianza e' "scritto nel sangue" versato sulle spiagge della Normandia, che ha "la spiaggia dell'inferno", Omaha Beach, appunto, ma anche "le spiagge della democrazia". Un anniversario che serve non solo per commemorare una vittoria di cui gli americani sono "orgogliosi", ma anche per "raccontare la storia di uomini e donne", americani, ma anche canadesi, britannici che liberarono l'Europa dalla Germania nazista. Molti dei veterani che oggi erano in Normandia non avranno un'altra occasione per partecipare alla cerimonia: con il passare degli anni sono sempre meno i veterani che hanno la forza di ritornare su quelle spiagge, "ma io voglio - ha detto Obama - che ognuno di voi sappia che la vostra testimonianza e' buone mani".

La Francia ha organizzato le celebrazioni senza lesinare sforzi: in Normandia sono arrivati diciannove capi di Stato e 1.800 veterani. Prima di Obama, aveva parlato il presidente francese, Franois Hollande, il quale ha ricordato "la sofferenza e la gloria" degli "oltre 20mila statunitensi che persero la vita in Normandia". "La Francia -ha detto Hollande- non dimentichera' mai quel che si deve a questi soldati, quel che deve agli Stati Uniti. La Francia non dimentichera' mai la solidarieta' tra i nostri due Stati", una solidarieta' che "riposa su un sogno" di liberta'. A margine della cerimonia, il presidente russo, Vladimir Putin, si e' riunito con la cancelliera tedesca, Angela Merkel. Poi, poco prima del pranzo a Chateau de Benouville, Putin e Merkel hanno parlato in modo informale per quindici minuti con il neo Presidente ucraino Poroshenko. Si sono invece per ora solo sfiorati Obama e Putin, da settimane sulle barricate per la crisi in Ucraina. Putin e' arrivato a Benouville, alle porte di Caen, 20 minuti prima di Obama. Non e' previsto alcun incontro tra i due, ma e' la prima volta che Obama e Putin si trovano faccia-a-faccia da una crisi che ha fatto ripiombare l'Europa in un clima da Guerra fredda.

 

Tags:
putinobama
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.